11 aprile 2020

Recensione: Esprimi un desiderio

Titolo: ESPRIMI UN DESIDERIO
Autore: SABRINA GREMENTIERI
Editore: FABBRI
Pagine: 285
Prezzo E-Book: € 9,99
Prezzo Cartaceo: € 17,10
Genere: NARRATIVA, ROMANCE CONTEMPORANEO
Serie: STAND-ALONE


SINOSSI UFFICIALE:

Francesca ha quarant'anni, un (quasi) ex marito arrogante e meschino, due figli che stanno lasciando il nido e una madre anaffettiva. La sua è un'esistenza in gabbia, in cui il vuoto è ormai diventato una presenza dolorosa e costante. Quando si guarda allo specchio prova un senso di smarrimento da togliere il fiato, ma è proprio nel momento in cui la vita sembra averle già svelato tutto che il vento inizia a cambiare. Un vento toscano, che la porta a trascorrere l'estate da sola in Maremma allontanandosi dalla quotidianità e da ciò che conosce. A contatto con la natura e con passioni che credeva dimenticate, Francesca farà i conti con i sensi di colpa, con ciò che gli altri si aspettano da lei e con ciò che lei desidera veramente. E imparerà che prima di prendersi cura degli altri, deve imparare a prendersi cura di se stessa.


LA MIA OPINIONE:

“Un romanzo intenso tutto da vivere per imparare a seguire il cuore!”
Da questo romanzo non aspettatevi stereotipi ed etichette ma ricchezza di emozioni, una profondità e una forza narrativa degni di nota che dipingono un mondo complesso e ricco come solo una donna che parla al cuore di altre donne riesce a fare. I temi principali sono quelli dell’amore e della rinascita, anche se senza dubbio risulta riduttivo definire la trama in modo così veloce perché di semplice o già letto nella scrittura dell’autrice c’è ben poco. Esprimi un desiderio è un romanzo sentito, diverso nell’accezione più positiva del termine, che racchiude il fascino e la magia di un luogo e delle anime che lo popolano. La storia di una donna diventa quella di molte, con semplicità e senza apparente sforzo l’autrice trascina letteralmente il lettore all’interno di una storia da cui è difficile staccarsi. Francesca è un personaggio forte nelle sue fragilità che rappresenta appieno lo spirito femminile odierno, è una protagonista che riesce a toccare corde profonde e a rappresentare i tanti lati di una vita e delle speranze in cui è semplice identificarsi. L’ambientazione diventa quasi essa stessa una protagonista del romanzo, un tratto distintivo dell’autrice che riesce a rendere visivamente le storie che racconta, quasi come si trattasse di una pellicola ci si ritroverà immersi nei luoghi e nelle emozioni che possono trasmettere. Il fascino un po’ selvaggio della Maremma si accorda magnificamente con il percorso della protagonista. Una caratteristica non scontata che arricchisce il romanzo di una profondità sensoriale completa, raccontando il lato emotivo ed emozionale da ogni sua angolazione. I personaggi sono adulti, si parla di sentimenti intensi e maturi ma per questo ancora più consapevoli e a tratti difficili, sono personalità complesse e diverse che rendono la trama ancora più accattivante. Lo stile dell’autrice è evocativo e personale, parla all’anima con un linguaggio semplice eppure quasi intimista e poetico, dona speranza descrivendo quel percorso verso la fiducia in sé, il ritrovarsi e la rinascita che tutte le donne dovrebbero compiere con consapevolezza. Una storia intensa che parla per immagini e per emozioni intrecciati ad una bellissima trama con cui si prova un’affinità immediata. L’aggettivazione o il raccontare in qualche modo questo romanzo risultano molto riduttivi, è un libro da vivere per chiunque si avvicini agli anta ma non solo, che parla di speranze e possibilità, di rinascita, di cadute ed errori ma anche della forza per rialzarsi e continuare a provare perché i sogni, la serenità e l’amore valgono ogni rischio.


GIUDIZIO COMPLESSIVO:


 = CAPOLAVORO


Nessun commento:

BENVENUTI COMMENTI!

Powered by Blogger.