Titolo: NELLA RETE DI SHAKESPEARE Autore: MARILENA BOCCOLA Editore: HARPER COLLINS Pagine: 145 Prezzo E-Book: € 3,99 Genere: ROMANCE CO...

Recensione: NELLA RETE DI SHAKESPEARE

Titolo: NELLA RETE DI SHAKESPEARE
Autore: MARILENA BOCCOLA
Editore: HARPER COLLINS
Pagine: 145
Prezzo E-Book: € 3,99
Genere: ROMANCE CONTEMPORANEO
Serie: STAND-ALONE


SINOSSI UFFICIALE:

Di solito è lui quello che, dopo una notte di sesso, non richiama la ragazza di turno. Davvero poco piacevole, questa volta, trovarsi dall'altra parte della barricata, soprattutto perché ciò che prova per quella giovane dal fisico mozzafiato è qualcosa di più della semplice sbandata di una sera. Così quando, dopo giorni, Carlotta finalmente lo richiama, Fabio mette da parte l'orgoglio e accetta subito di rivederla. Ma Carlotta non è decisamente un tipo facile e, oltre a non concedersi mai del tutto, pare addirittura nascondere qualche segreto. Frastornato dalla situazione e deciso a non smentire la sua fama di donnaiolo impenitente, Fabio decide di continuare a intrattenere una relazione on line con una sconosciuta dal nick name particolare, Giuly Cap, e dalla strana abitudine di citare Shakespeare. A lui sembra un innocente passatempo, ma non sa che la rete, spesso, è assai insidiosa...



LA MIA OPINIONE:

Una storia d’amore sul palcoscenico della vita!
Questo romanzo è una moderna commedia che si intreccia al teatro grazie a piccoli espedienti sapientemente inseriti in una storia molto quotidiana. L’autrice infatti riprende lo stile dei testi teatrali nei titoli dei capitoli e nelle citazioni di Shakespeare che costellano la storia, inoltre ambienta parte della storia nelle suggestive vie di Verona, nonostante questo però la trama e le vite dei personaggi sono realistiche e verosimili, riesce a far convergere due mondi all’apparenza inconciliabili in una lettura piacevole e molto romantica. Una conoscenza virtuale, una storia d’amore appena nata, dei personaggi in evoluzione e descritti molto bene sono la base da cui si sviluppa una trama per certi versi intuibile ma trattata ottimamente, dando il giusto risalto alla parte più emotiva e reale del romanzo. Proprio questo a mio avviso è uno dei pregi di questa autrice che non stupisce per trame elaborate o colpi di scena inverosimili ma per la sua bravura nell’intrecciare con sentimento e bravura molte componenti che rendono la storia ricca e credibile, che coinvolgono il lettore con semplicità. Amore familiare, amicizia, passione, rivalsa e voglia di realizzarsi si alternano alla storia d’amore tra due protagonisti, già incontrati nelle opere precedenti dell’autrice ma che in questo romanzo breve raccontano le loro storia, in un testo con descrizioni visive e suggestive. Con linguaggio molto colloquiale e moderno, ricco di piccoli dettagli che fanno la differenza, al lettore viene data una panoramica di entrambi i punti di vista dei protagonisti ma non solo, anche di alcuni secondari ben delineati e interessanti. Marilena Boccola si distingue nel panorama di genere per la capacità di saper raccontare storie quotidiane e credibili, ambientate totalmente in Italia, senza eccessi e senza voler strafare e per questo ancora più apprezzabili, riesce benissimo nell’intento di fare della semplicità e del sentimento una firma forte e riconoscibile nelle sue storie coinvolgenti e moderne.


GIUDIZIO COMPLESSIVO:

 = OTTIMO






© 2017 - 2012 Storie di notti senza luna di Eilan Moon.

All Rights Reserved. Tutti i diritti riservati.
Licenza Creative Commons Quest' opera è distribuita con licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 2.5 Italia. La distribuzione del materiale presente su questo blog è vietata senza previa autorizzazione dell'autrice. Per questo scopo potete contattarla attraverso il modulo di contatto. Tutte le immagini presenti sul blog sono state reperite nel web e successivamente rielaborate, qualora l'utilizzo delle suddette violasse un qualsiasi copyright siete pregati di farcelo sapere al fine di rimuoverle immediatamente.
Grafica creata da Eilan Moon. Powered by Blogger.