Oggi parliamo di una bella serie composta da romanzi brevi arrivata da noi grazie alla autopubblicazione, vi lascio con la mia opinione sui...

Recensione: FREDDO COME LA PIETRA e FREDDO BRUCIANTE

Oggi parliamo di una bella serie composta da romanzi brevi arrivata da noi grazie alla autopubblicazione, vi lascio con la mia opinione sui primi due capitoli de I Tornado D'acciaio: Freddo come la pietra e Freddo Bruciante.


Titolo: FREDDO COME LA PIETRA
Autore: OLIVIA RIGAL
Editore: SELF PUBLISHING
Pagine: 86
Prezzo E-Book: € 2,03
Genere: ROMANCE CONTEMPORANEO
Serie: I TORNADO D'ACCIAIO #1


SINOSSI UFFICIALE:

A causa della morte del fratello, Lisa Mayfield lascia la facoltà di legge e torna a casa e da un ex amante che non riconosce più.
Brian Hatcher, il migliore amico di suo fratello, ha lasciato la scuola di polizia.

Invece di lavorare con il fratello di Lisa per combattere la criminalità organizzata, è diventato un membro a tutti gli effetti dei Tornado D’Acciaio, un club motociclistico malavitoso, proprio quello che poteva aver causato la fine di suo fratello.

Alla ricerca di risposte su come sia morto suo fratello, Lisa non riesce ad ignorare l’attrazione che prova ancora per Brian.
L’alchimia è innegabile ma in lui c’è ancora qualcosa del ragazzo che una volta aveva amato o è diventato un motociclista freddo come la pietra?


LA MIA OPINIONE:

L’inizio di un accattivante serie sul mondo dei bikers!
Freddo come la pietra è il primo libro di una serie con una struttura molto particolare, l’autrice ha infatti scelto di articolare un unica trama trasversale in cinque romanzi brevi, ognuno narrato da un punto di vista diverso. I primi due libri introducono le vicende e i personaggi e sono inerenti alla prima coppia di questa serie, gli altri tratteranno di coppie diverse anche se le vicende si intrecceranno ovviamente tra loro. La trama di questo romanzo breve si dipana molto velocemente, con un bel linguaggio fluido e incalzante, non c’è troppo approfondimento ma visto che i protagonisti hanno due volumi a disposizione l’autrice è riuscita a dividere bene gli eventi e le informazioni. Un romanzo accattivante nel genere e che si distingue per delle scelte nette, che possono o meno piacere, ma che denotano stile e originalità, pur mantenendo integri alcuni canoni di genere. Anche in questo caso non è di facile definizione il genere di appartenenza; romance, romantic suspense ed erotico diventano un tutt’uno senza che ci sia una prevalenza ma con un intreccio degno di nota. Premetto che i romanzi debbono essere letti in serie, vivono uno in funzione dell’altro, proprio come i due protagonisti che introducono le vicende, prende per prima la parola la componente femminile, senza lasciare spazio a informazioni poco utili si entra subito nel vivo della vicenda solo in apparenza semplice. La brevità, anche se voluta, è forse l’unica piccola pecca di un libro a suo modo completo e che si svolge all’interno di un club motociclistico, i Tornado d'Acciaio. Il mondo dei bikers è raccontato in modo credibile, senza esagerazioni e la storia d’amore tra Lisa e Brian/Ice vicepresidente del club appare credibile, certo si sviluppa in fretta ma è coerente e ben delineata. I due si ritrovano a causa di un evento inaspettato che cambierà il corso delle loro vite. Un racconto con un suo fascino, fruibile e leggero, ovviamente un intrattenimento senza pretese ma ben fatto e scritto bene che è arrivato in Italia grazie ad un apprezzabile lavoro di self publishing.



Titolo: FREDDO BRUCIATE
Autore: OLIVIA RIGAL
Editore: SELF PUBLISHING
Pagine: 92
Prezzo E-Book: € 2,04
Genere: ROMANCE CONTEMPORANEO
Serie: I TORNADO D'ACCIAIO #2


SINOSSI UFFICIALE:

Guardo con piacere mentre i suoi fianchi si sollevano dal materasso. Voglio sprofondare dentro di lei e spegnere il fuoco, ma non lo faccio. Non importa quanto lo voglia, non fin quando non si arrenderà.

Mi chiamo Brian Hatcher e voglio tutto.
Voglio il controllo del club motociclistico che gestisce mio padre, l’assassino del mio amico David, e più di tutto Lisa, la sorella di David.
Voglio Lisa con me sulla moto, nel mio letto, e sotto l’incantesimo del mio freddo bruciante.
Non m’interessa l’incertezza di Lisa sul ruolo giocato dai Tornado D’Acciaio nella morte di David o il suo vecchio sogno di diventare procuratore distrettuale.
Non lascerò che i suoi desideri mi ostacolino.
Alla fine ottengo sempre quello che voglio.


LA MIA OPINIONE:

L’inizio, parte seconda, di un accattivante serie sul mondo dei bikers!
Seconda parte di questa bella serie costituita da romanzi brevi, in cui prende la parola il protagonista maschile e conclude l’intreccio sentimentale iniziato nel primo libro. La componente suspense però rimane e si inizia a intravedere una complessità di trama inaspettata, che si andrà componendo nei libri a seguire quando il lettore conoscerà meglio altri personaggi. Uno dei pregi di questa autrice è il saper dosare molto bene le informazioni, catturando l’interesse del lettore, senza dare risalto ad un personaggio piuttosto di un altro ma riuscendo a delineare una storia corale moderna e coinvolgente. Brian racconta l’epilogo della sua storia con Lisa, iniziata nel volume precedente, la sinossi purtroppo, come spesso accade, prende in esame solo un piccolo spezzone di trama, una piccola citazione che non rende il complesso di questa storia, certo non complicata ma neanche scontata o banale. Il lettore inizia ad approfondire la conoscenza con i personaggi, a conoscere alcuni retroscena e la storia inizia ad infittirsi. Come nel caso del primo libro la scelta di scrivere un romanzo breve va a discapito di una trama che se approfondita sarebbe riuscita a dare molto di più, gli elementi per dei libri eccellenti c’erano e ci sono. All’autrice non manca la bravura o la scorrevolezza nel raccontare bene gli eventi e le personalità, ma in così poco spazio è evidente che si siano dovute operare delle scelte, che hanno fatto di questi due volumi una bella introduzione ad una serie che spero migliorerà ulteriormente visto che i presupposti e le basi fanno presagire molti sviluppi nei capitoli successivi. Il finale infatti rivela un colpo di scena che ribalta completamente gli eventi, una conferma ai dubbi che hanno caratterizzato soprattutto questo romanzo, ma che danno una sferzata di ritmo nuova agli eventi. Personalmente consiglierei di leggere questi libri come un unico volume, insieme riescono a essere un piacevole svago che incuriosisce il lettore per i possibili sviluppo e che racconta una storia bella e veloce per passare qualche ora nel mondo dei bikers!


GIUDIZIO COMPLESSIVO:


E MEZZO = MOLTO BUONO



I Tornado d'acciaio:
1. Freddo come la pietra
2. Freddo bruciante
3. Fusione Fredda (Prossimamente - P.O. David)
4. Hot Pursuit (Slider e Sandy)
5. Hot Mess (Hatcher)






© 2017 - 2012 Storie di notti senza luna di Eilan Moon.

All Rights Reserved. Tutti i diritti riservati.
Licenza Creative Commons Quest' opera è distribuita con licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 2.5 Italia. La distribuzione del materiale presente su questo blog è vietata senza previa autorizzazione dell'autrice. Per questo scopo potete contattarla attraverso il modulo di contatto. Tutte le immagini presenti sul blog sono state reperite nel web e successivamente rielaborate, qualora l'utilizzo delle suddette violasse un qualsiasi copyright siete pregati di farcelo sapere al fine di rimuoverle immediatamente.
Grafica creata da Eilan Moon. Powered by Blogger.