Oggi miei lettori dall’animo scintillante, vi scrivo per presentarvi un’autrice che ho avuto modo di apprezzare già l’anno scorso: sto par...

ANTEPRIMA: Dollhouse (Riverside#2) di Bianca Rita Cataldi


Oggi miei lettori dall’animo scintillante, vi scrivo per presentarvi un’autrice che ho avuto modo di apprezzare già l’anno scorso: sto parlando di Bianca Rita Cataldi, una poliedrica ragazza capace di sorprendere e deliziare con i suoi romanzi. Personalmente, oltre al fatto che  la ritengo una persona simpaticissima e di talento, ho avuto modo di apprezzarne ulteriormente la bravura, leggendo il primo libro della trilogia Riverside. Inutile dirvi che dovete sfogliarlo per carpirne le forti emozioni e i sentimenti più nascosti, ma a mio avviso, vale assolutamente la pena conoscere personaggi delicati e forti come Amabel, o impertinenti e misteriosi giovanotti come Damian. Ma non mi dilungo. Sono qui in veste di “presentatrice” del secondo libro della trilogia, intitolato Dollhouse che, sono sicura rapirà il mio cuore ancora una volta (grazie tante rossa dei miei stivali!). Vi lascio alle informazioni più dettagliate.

Titolo: DOLLHOUSE (Riverside #2)
Autore: Bianca Rita Cataldi
Numero di pagine: 150ca
Formato: ebook
Prezzo: 1,99 €
Link d’acquisto:   https://www.amazon.it/Dollhouse-Riverside-2-Saga-ebook/dp/B01LDKWMGA

LA TRAMA:
Riverside, Regno Unito. Dopo il traumatico risveglio in una realtà parallela che non le appartiene, Amabel riesce suo malgrado ad ambientarsi, trovandosi finalmente a suo agio tra i suoi allievi della Lucretius Grammar School, l’amabile collega Rachel e l’impertinente Damian, un suo giovane alunno che è anche il suo unico contatto con la realtà dalla quale proviene. Benché si stia ormai abituando all’insolita situazione, Amabel è comunque costretta a continuare le sue ricerche al fine di comprendere i motivi di ciò che le è accaduto e trovare un modo per tornare a casa. Intanto, l’incubo della bambola dai capelli rosa torna a visitarla dopo sei anni di silenzio. Come Amabel scoprirà ben presto, il segreto dei suoi incubi affonda le sue radici in un’antica favola slava della quale dovrà conoscere ogni aspetto per capire la complessità della sua situazione. Tuttavia, qualcosa trama nell’ombra e Amabel dovrà stare all’erta: è sufficiente un solo errore per spezzare per sempre l’equilibrio e far precipitare Riverside nella rovina.

Siccome mi sento un diavolo tentatore ( chiedo venia, necessito di persone insane che mi comprendano), vi lascio la trama anche del primo libro, RIVERSIDE:
Riverside, Regno Unito. Le quattro e mezzo di un pomeriggio qualunque. Una scuola abbandonata e cadente alla fine di Silverbell Street. Come la venticinquenne Amabel scoprirà presto, non si tratta di un edificio qualunque: al suo interno, i banchi sono ancora al loro posto e si respira, nell’aria, polvere di gesso. Tutti gli orologi, da quello al di sopra del portone d’ingresso sino al pendolo del salone, sono fermi alle nove e diciannove di chissà quale giorno di chissà quale anno. Cosa è accaduto nella vecchia scuola? Quale evento è stato così sconvolgente da fermare il tempo all’interno di quelle mura? E soprattutto, chi è quel ragazzo in divisa scolastica che si presenta agli occhi di Amabel affermando di frequentare la scuola, benché quest’ultima non sia più in funzione da anni? Tra passato e presente, Bianca Rita Cataldi ci guida in un mondo in cui gli eventi possono modificare lo scorrere del tempo, dimostrandoci che ognuno di noi ha un proprio universo parallelo col quale, un giorno o l’altro, dovrà scendere a patti.
E visto che vi voglio particolarmente bene, ecco a voi dei piccoli passaggi tratti dai due romanzi.
Voglio riconoscere che la tua bellezza non è solo una maschera. Suonava bene, come fosse il verso di una canzone. E richiamava un po’ quel I want to reconcile the violence in your heart che aveva trovato nel compito. […] detestava il suo sguardo, quegli occhi blu che le mettevano la paura addosso e che le ricordavano i fondi profondi delle bottiglie senza fondo nelle quali guardava quand’era bambina, ogni volta che doveva versarsi un bicchiere d’acqua.”- Riverside


Se una stella curiosa si fosse spinta un po’ più in là e avesse avuto il coraggio di attraversare i vetri delle finestre col suo sguardo, avrebbe visto tante vite giovani che ballavano e si stringevano e poi si lasciavano, volteggiando sul pavimento tirato a lucido del salone centrale.”- Dollhouse

Prossima pubblicazione della serie:

REWIND (Riverside #3): 2 novembre 2016
LAST CHRISTMAS (Riverside #1.5): dicembre 2016
STARLIGHT (Riverside #0.5): 2017
DAMIAN (Riverside Spin-Off): 2017




L’AUTRICE:
Bianca Rita Cataldi è nata nel 1992 a Bari dove ha conseguito la laurea magistrale in Filologia Moderna e si sta attualmente diplomando in pianoforte. È editor, correttrice di bozze e formatrice. Finalista al Premio Campiello Giovani 2009, ha esordito nel 2011 con il romanzo Il fiume scorre in te, edito senza contributo da Booksprint Edizioni. Il suo secondo romanzo, Waiting room, si è classificato finalista del Premio Villa Torlonia 2012 ed è stato pubblicato nel 2013 da Butterfly Edizioni, conquistando nel 2015 il primo posto del Premio Letterario Internazionale Maria Messina. Da agosto 2015 è in tutte le librerie Isolde non c’è più, Les Flâneurs Edizioni, menzione speciale al Golden Book Awards 2016. È socia ordinaria del Movimento Internazionale Donne e Poesia e ha contribuito alla fondazione del portale logokrisia.com

Potete inoltre sclerare con l’autrice e seguirla attraverso:
Pagina Facebook: http://www.facebook.com/biancaritacataldi
Blog: http://biancacataldi.blogspot.it/
Twitter: @biancacataldi
Instagram: @biancacataldi



© 2017 - 2012 Storie di notti senza luna di Eilan Moon.

All Rights Reserved. Tutti i diritti riservati.
Licenza Creative Commons Quest' opera è distribuita con licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 2.5 Italia. La distribuzione del materiale presente su questo blog è vietata senza previa autorizzazione dell'autrice. Per questo scopo potete contattarla attraverso il modulo di contatto. Tutte le immagini presenti sul blog sono state reperite nel web e successivamente rielaborate, qualora l'utilizzo delle suddette violasse un qualsiasi copyright siete pregati di farcelo sapere al fine di rimuoverle immediatamente.
Grafica creata da Eilan Moon. Powered by Blogger.