TITOLO : GREY SHADOW AUTORE :  KATHERINE KELLER EDITORE : YOUCANPRINT PAGINE : 320 PREZZO : 2,99€ (disponibile anche in cartaceo) SIN...

recensione: GREY SHADOW



TITOLO: GREY SHADOW
AUTOREKATHERINE KELLER
EDITORE: YOUCANPRINT
PAGINE: 320
PREZZO: 2,99€ (disponibile anche in cartaceo)
SINOSSI UFFICIALE:
Per Christian Bryant cacciare vampiri è una missione. Fa parte di un’oscura natura che lo rende pericoloso e implacabile. È un licantropo, e questo fa di lui un nemico giurato dei vampiri. Tiana Goodwin è una donna mite con pochi sogni, che ha dovuto rimettere in discussione la sua intera esistenza dopo essere stata trasformata in un vampiro. 
L’infido destino decide per loro e li mette l’uno sulla strada dell’altra. La giovane e inesperta vampira troverà nel cacciatore il suo carnefice, oppure la sua salvezza? 
Potrà l’odio atavico che regna fra le loro specie essere vinto dalla fiducia e da un nuovo sentimento che attende solo di sbocciare? 
Il passato in agguato, nascosto nell’ombra, renderà le cose difficili, e un nemico molto potente, è pronto a colpire. Chris e Tiana dovranno decidere se abbattere il muro che li divide e unirsi nella lotta. Un’appassionata, quanto crudele storia d’amore, dove non c’è spazio per la pietà. Passione, paura, accettazione di se stessi, in un turbine di emozioni da svelare pagina dopo pagina, sono gli ingredienti di questo terzo capitolo di “The Shadows Saga” .
“Non era lucida, perché cominciava a desiderare Chris, ed era qualcosa di inaccettabile e soprattutto perverso.” 

LA MIA OPINIONE:


Grey Shadow è il terzo romanzo della saga di Katherine Keller, una serie che ci delizia in moltissimi sensi. Come per i due capitoli precedenti, i protagonisti sono due personaggi dalle particolari doti oltre che essere creature soprannaturali. Nel lato femminile questa volta troviamo la bella e sensibile Tiana, vampira in lotta con se stessa che si auto costringe a cibarsi solo di topi e finge con ogni lembo della sua caparbietà a vivere una vita il più possibile simile a quella di una donna umana. Il maschio di questo romanzo -maschio e non uomo perché lui è proprio la pura essenza della virilità- è Christian, lupo mannaro e cacciatore di vampiri, due facce di un protagonista davvero indimenticabile. Se nei capitoli precedenti, in Black Shadow e Crimson Shadow, la trama era intrecciata alla storia d'amore, per Grey Shadow scopriamo che è l'attrazione e la dinamica tra Chris e Tiana a fare da padrone all'intero romanzo. Il lupo mannaro e la vampira si conosceranno in circostanze davvero poco piacevoli per la nostra Tiana che si ritroverà vittima di soprusi, torture e sarà umiliata, ma proprio dal suo aguzzino si scoprirà irrimediabilmente attratta. Questo loro rapporto di attrazione sessuale costante, sebbene la neo vampira finga di non accorgersene, e l'odio che Chris nutre per la razza di Tiana sono una bomba ad orologeria sempre sul punto di esplodere. I due protagonisti, il giorno e la notte, completamente differenti in tutto anche nel modo di considerare la vita stessa, rappresentano gli opposti che si attraggono, grazie alla maestria tipica delle due autrici. Chris è un protagonista che a tratti si adora e a tratti si odia, ma conquista il lettore e sopratutto la lettrice proprio per questo suo controverso modo di essere e di mostrarsi alle vicissitudini della trama. Chi legge non sa mai cosa aspettarsi da lui, un attimo prima ti sorprende per la sua crudeltà e il secondo dopo ti conquista con la sua sensibilità. Ho davvero amato questo personaggio che sprigiona ad ogni battuta e ad ogni azione mascolinità alla quinta essenza suprema, dei tre romanzi che -per ora- fanno parte della saga il lupo mannaro cacciatore è senza dubbio quello che ho adorato di più. Tiana è una donna che non si accetta per quello che è e che non riesce a convivere con il suo lato animale, ma questa sua parte esiste e lei non potrà fingere che non c'è per molto tempo. L'incontro di fuoco con il cacciatore Chris le rivelerà la sua essenza e il rapporto tra i due  subirà così tante mutazioni da costringerla a rivedere l'intera sua vita. Tutti i personaggi sono caratterizzati alla perfezione e lo stile nonché la sintassi è sempre impeccabile. Se dal lato del personaggio maschile, Grey Shadow è stato il capitolo che ho più apprezzato dei tre, la trama è quella che mi ha soddisfatto meno. La sindrome di Stoccolma che evidentemente coglie Tiana nei confronti del suo aguzzino, alcune scelte di base sulla storia, ma sopratutto il finale non mi hanno stupita particolarmente, ammetto che me le ero aspettate. La questione di provare un sentimento tanto intenso per l'uomo che le ha causato dolore, sia fisico che psicologico, era quasi assodata proprio a causa dell'attrazione più che evidente sin da subito tra i due, un coinvolgimento di sangue nel vero senso del termine. Il finale è molto bello, ma atteso. Non farò spoiler, cerco sempre di non farne, ma l'avevo immaginata come conclusione obbligata della situazione in cui si ritrova il lupo mannaro sexy e l'intera squadra riunita negli ultimi capitoli. Grey Shadow è un romanzo dirompente, sensuale, una storia d'amore carica di passione che aiuterà i protagonisti a conoscere meglio se stessi e le loro capacità, una narrazione brillante e suggestiva che non può lasciare il lettore indifferente. Una lettura imperdibile.

GIUDIZIO COMPLESSIVO:









© 2017 - 2012 Storie di notti senza luna di Eilan Moon.

All Rights Reserved. Tutti i diritti riservati.
Licenza Creative Commons Quest' opera è distribuita con licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 2.5 Italia. La distribuzione del materiale presente su questo blog è vietata senza previa autorizzazione dell'autrice. Per questo scopo potete contattarla attraverso il modulo di contatto. Tutte le immagini presenti sul blog sono state reperite nel web e successivamente rielaborate, qualora l'utilizzo delle suddette violasse un qualsiasi copyright siete pregati di farcelo sapere al fine di rimuoverle immediatamente.
Grafica creata da Eilan Moon. Powered by Blogger.