TITOLO : SHADOWHUNTERS - CITTA' DI CENERE AUTORE :  CASSANDRA CLARE TRADUZIONE:  RAFFAELLA BELLETTI EDITORE:  MONDADORI P...

recensione: SHADOWHUNTERS (THE MORTAL INSTRUMENTS) CITTA' DI CENERE


TITOLO: SHADOWHUNTERS - CITTA' DI CENERE
AUTORECASSANDRA CLARE
TRADUZIONE: RAFFAELLA BELLETTI
EDITORE: MONDADORI
PAGINE: 467
PREZZO: 10,00€ (disponibile anche in digitale)
SINOSSI UFFICIALE:
Clary Fray vorrebbe soltanto che qualcuno le restituisse la sua vecchia, normalissima, vita. Ma non c'è niente di normale nella sua vita se può vedere licantropi, vampiri e altri Nascosti, se sua madre è in un coma magicamente indotto e lei scopre di essere uno Shadowhunter, un cacciatore di demoni. Se Clary si lasciasse il mondo dei Cacciatori alle spalle avrebbe più tempo per Simon (forse più di un amico ormai). Ma è il mondo dei Cacciatori che non è disposto a lasciar andare lei, soprattutto Jace, il suo affascinante, permaloso fratello appena ritrovato. Per Clary l'unico modo di salvare la madre è inseguire Valentine, il cacciatore ribelle, che è probabilmente pazzo, sicuramente malvagio e anche, purtroppo, suo padre. A complicare le cose a New York si moltiplicano gli omicidi dei figli dei Nascosti. E la città diventa sempre più pericolosa, anche per uno Shadowhunter come Clary.


LA MIA OPINIONE:

Secondo capitolo della famosissima saga degli Shadowhunters, Clarissa Fray e Jace Wayland. Due fratelli ritrovati che condivideranno altre dure battaglie e tanta sofferenza. I sentimenti che nutrono nei riguardi dell'altro sono ancora intensi nonostante la scoperta di avere del sangue in comune. Le vicende si susseguono a un ritmo da cardiopalmo e i colpi di scena, come nel romanzo precedente, saranno tantissimi. Clary cercherà di instaurare un rapporto più profondo con il suo amico di sempre Simon, nella speranza di perdere quel genere d'interesse nei confronti di Jace, ma non servirà a molto se non a complicare ancora di più la situazione. Isabelle e Alec sono ancora la vera famiglia del nostro coraggioso Jace, quelli che gli guardano le spalle e che non smettono mai di credere in lui. Jace dovrà affrontare una dura prova con l'arrivo dell'Inquisitrice in città, infatti, sarà creduto complice del padre e messo in prigione, una cella buia nella città di ossa dei Fratelli Silenti. Ma Valentine non ha ancora finito con loro. Ruberà con immenso spargimento di sangue la Spada dell'Anima e inizierà un rituale terrificante per trasformare i poteri dell'arma da positivi verso le tenebre. Anche in questo secondo capitolo della saga Valentine tenterà il figlio con le sue irresistibili parole che, tutto sommato nemmeno io ho trovato tanto sbagliate, ma come dirà lo stesso Jace, è il modo in cui lo Shadowhunter ribelle vuole attuare i suoi propositi che è decisamente sbagliato. Tutti i personaggi cresceranno all'interno della trama, primo tra tutti Simon che cambierà la sua natura, questo giovane ragazzo mi è sempre piaciuto molto per la sua umanità e anche se in Città di cenere diverrà una creatura diversa il mio apprezzamento per lui non è mutato anzi, ora posso dire di adorarlo. Alla fine Simon prenderà una decisione che gli costerà molta sofferenza ma dimostrerà di aver carattere da vendere. Clary rischierà di perdere il suo amico per ben due volte, due scene che mi hanno lasciata con il fiato corto e le lacrime agli occhi per la commozione. Bravissima l'autrice a rendere questi momenti con la giusta dose di aspettativa e di suspense. Anche il personaggio tanto antipatico di Alec è migliorato notevolmente, le sue paure sul giudizio delle persone che ama rimarranno, ma troverà qualcuno che saprà capirlo e amarlo. Mi sono ricreduta su di lui e ne sono felice. Scopriremo di più su Luke e la madre di Clary, conosceremo dei nuovi personaggi, tutti interessanti e con tante storie da raccontare al lettore. Città di cenere mi è piaciuto anche di più del primo della serie perché il rapporto ambiguo tra Jace e Clary mi ha davvero coinvolta e le scene di azione sono fenomenali, in particolare l'ultima battaglia sulla nave di Valentine  avrebbe potuto insegnare a moltissimi autori come scrivere pagine da brivido. I colpi di scena, i dialoghi rivelatori, le mille domande che s'insinuano nella mente del lettore, il coraggio senza eguali di Jace e Luke, che affrontano mille demoni senza mai arrendersi, sono stati sublimi. L'Inquisitrice rivelerà qualcosa a Jace che non ci è ancora dato sapere e ora che Valentine ha la Coppa Mortale e la Spada dell'Anima la battaglia finale si avvicina sempre di più. Le domande sono ancora tutte aperte e gli accadimenti che potranno susseguirsi sono variegati e lasciano una curiosità morbosa nel lettore. Questa saga è una vera ossessione. Consiglio la lettura? No, non la consiglio proprio, vi scrivo che è un romanzo da leggere quasi obbligatoriamente. Una storia di crescita personale e di sentimenti esplosivi.

GIUDIZIO COMPLESSIVO:












© 2017 - 2012 Storie di notti senza luna di Eilan Moon.

All Rights Reserved. Tutti i diritti riservati.
Licenza Creative Commons Quest' opera è distribuita con licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 2.5 Italia. La distribuzione del materiale presente su questo blog è vietata senza previa autorizzazione dell'autrice. Per questo scopo potete contattarla attraverso il modulo di contatto. Tutte le immagini presenti sul blog sono state reperite nel web e successivamente rielaborate, qualora l'utilizzo delle suddette violasse un qualsiasi copyright siete pregati di farcelo sapere al fine di rimuoverle immediatamente.
Grafica creata da Eilan Moon. Powered by Blogger.