TITOLO : EXTRAUNIONE E LA SOCIETA' DEGLI UOMINI MORTI AUTORE : MICHELE RANIERO EDITORE:  IL CILIEGIO PAGINE : 228 P...

recensione: EXTRAUNIONE E LA SOCIETA' DEGLI UOMINI MORTI



TITOLO: EXTRAUNIONE E LA SOCIETA' DEGLI UOMINI MORTI
AUTORE: MICHELE RANIERO
EDITORE: IL CILIEGIO
PAGINE: 228
PREZZO: 16,00€ 
SINOSSI UFFICIALE: 
Unione rischia di essere definitivamente distrutta dall'attacco di una potenza straniera che ha tessuto il suo piano di conquista alla ricerca di vendetta. Forse un'ultima speranza alberga in un altro continente sottomesso, quell'Extraunione comandata dalla Società degli Uomini Morti, un'organizzazione clandestina nata nell'odio, che agogna la libertà perduta, che lotta per la rinascita. Met Roustin, in una corsa contro il tempo, dovrà cercare di unire quei due mondi che, a causa dello strano disegno del Destino, sono entrambi suoi, prima che l'intero pianeta paghi le colpe di un solo uomo. La storia di una guerra, di una battaglia per la sopravvivenza, per la libertà di esistere e di essere uomini, a qualsiasi costo. Il racconto di un indistinto tempo futuro, ma anche di un presente attuale.

LA MIA OPINIONE:

Questo romanzo di fantascienza è il primo di una trilogia edito da Il Ciliegio dell'autore esordiente Michele Raniero che, con questa sua prima opera, dimostra del talento nonostante Extraunione e la Società degli Uomini Morti non mi sia piaciuto. Quello che manca a questo libro, a mio parere, è un accurato lavoro di editing, sopratutto quando si parla di un esordiente. Per essere più chiara vi spiego a cosa mi riferisco: in editoria moderna si usa con una certa e zelante precisione omettere la ed eufonica: ovvero, è meglio se non si scrive la "d" dopo una "e" o una "a" a meno che la parola seguente non inizi con la stessa lettera; avverbi che cascano a grappolo un pochino ovunque nel testo; i verbi nel tempo gerundio che sarebbero stati resi meglio in altro modo. Questo romanzo risente un poco dell’inesperienza dell'autore ma sopratutto di un editing quasi inesistente. La caratterizzazione dei personaggi non mi è sembrata particolarmente intensa, alcuni, tra cui anche quelli principali, erano molto stereotipati e nei dialoghi questa caratteristica era evidente perché parlavano tutti nello stesso modo. Non c'è una grande distinzione di linguaggio tra questi personaggi. Queste note negative hanno reso la lettura un pochino pesante sebbene la storia sia originale e carina. Abbiamo due fazioni, una che conquista l'altra in una guerra di cui poco ci è dato sapere ma le cui conseguenze sono terribili perché incontriamo il protagonista, Met, adolescente e vittima delle regole del despota che comanda la vita in questo paesaggio futuristico. Dopo aver conquistato Futura e averle cambiato il nome in Extraunione, ha creato un regime di terrore con tanto di coprifuoco e controllo sull'istruzione di quella, che a parere del loro tiranno, è una popolazione inferiore e da controllare. Met e la sua spalla Sam si ritrovano coinvolti in una guerra intestina che avrà un rivolto inaspettato, prima assoldati dalla Società degli Uomini Morti, dopo nella fazione opposta e servi di quella che avevano intenzione di distruggere e combattere. Le vicende faranno un balzo avanti e da adolescenti inesperti e anche un pochino goffi li ritroviamo cresciuti, non solo fisicamente ma sopratutto a livello psicologico. Le alleanze e le battaglie vi sorprenderanno e vi lasceranno a bocca aperta perché quello che pensavate all'inizio verrà pian piano sconvolto. Gli alieni che invadono Unione mi hanno sorpresa e le scene di lotta sono molto realistiche. Non mi sono affezionata a nessun personaggio in particolare, credo proprio per la poca caratterizzazione, ma nonostante questo posso dire che è stata una lettura indubbiamente piacevole e che consiglio agli amanti della fantascienza perché sono più che certa che il seguito sarà un romanzo con una cura maggiore negli aspetti in cui purtroppo Extraunione e la Società degli Uomini Morti era carente.

GIUDIZIO COMPLESSIVO:













© 2017 - 2012 Storie di notti senza luna di Eilan Moon.

All Rights Reserved. Tutti i diritti riservati.
Licenza Creative Commons Quest' opera è distribuita con licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 2.5 Italia. La distribuzione del materiale presente su questo blog è vietata senza previa autorizzazione dell'autrice. Per questo scopo potete contattarla attraverso il modulo di contatto. Tutte le immagini presenti sul blog sono state reperite nel web e successivamente rielaborate, qualora l'utilizzo delle suddette violasse un qualsiasi copyright siete pregati di farcelo sapere al fine di rimuoverle immediatamente.
Grafica creata da Eilan Moon. Powered by Blogger.