TITOLO : L'INNOCENZA DEL PECCATO AUTORE :  LILIANA MARCHESI EDITORE:  YOUCANPRINT PAGINE : 284 PREZZO : 2,99€...

recensione: L'INNOCENZA DEL PECCATO



TITOLO: L'INNOCENZA DEL PECCATO
EDITORE: YOUCANPRINT
PAGINE: 284
PREZZO: 2,99€ (disponibile anche in cartaceo)
SINOSSI UFFICIALE
Kathleen è cresciuta alla Casa degli Angeli, un orfanotrofio di Parigi, affrontando la solitudine con l’aiuto di Giselle, sua inseparabile amica. Mancano solo tre giorni al suo diciottesimo compleanno, data in cui dovrà abbandonare per sempre l’istituto e cominciare a cavarsela da sola, ma il mondo soprannaturale al quale appartiene non può più aspettare. Rapita, o forse salvata da Seth, verrà condotta al cospetto Lilith, potente Edena che farà di tutto per spingerla ad uccidere Evangeline... soprattutto omettere che si tratti di sua madre!

LA MIA OPINIONE:

L'innocenza del peccato è il seguito del primo capitolo della trilogia del peccato di Liliana Marchesi. L'autrice ha creato un mondo unico e particolare popolato di creature magiche, alcune angeliche e altre demoniache, ma è una distinzione talmente impalpabile che il lettore si troverà spesso a chiedersi se quel certo personaggio sia un cattivo, un nemico, oppure un buono e un alleato delle due protagoniste. Mentre nel primo romanzo avevamo come unico punto di vista quello dell'Edena Evangeline, nel seguito facciamo la conoscenza di sua figlia Kathleen, dai cui occhi osserveremo la sua avventura di orfana a Parigi. Liliana Marchesi mi ha spiazzata e nei primi capitoli de L'innocenza del peccato mi sono ritrovata sperduta senza la mia guida luminosa nelle notti di Parigi, senza Evangeline e i suoi pensieri mi sono ritrovata catapultata nell'anima di sua figlia e non l'ho trovato propriamente piacevole. Mi sono presto abituata a lei e ho iniziato ad apprezzarla proprio perché, proseguendo nella lettura, la figlia è identica alla madre. Direi meno male poiché ero veramente orfana, anche io come la nostra Kathleen, e come lei mi sentivo sola e abbandonata. Lo stile dell'autrice è sempre impeccabile e vi terrà con il fiato sospeso tra colpi di scena e segreti inconfessabili. La narrazione segue Kathleen in alcuni avvenimenti e in altri invece ritroviamo la nostra Evangeline. Questa scelta mi è piaciuta sino all'ultimo capitolo dove il susseguirsi dei punti di vista mi ha un poco confusa. Prima la figlia e poi la madre, un ritmo incalzante che era davvero azzeccato per gli avvenimenti frenetici che stavano accadendo a Versailles, ma forse anche un po' troppo veloce. Conosciamo finalmente la terribile Lilith e i suoi Jinn, una Edena bellissima ma altrettanto malvagia e manipolatrice. Io l'ho odiata sin da subito e credo che anche a voi farà lo stesso effetto. La giovane e insicura Kathleen cercherà di capire i veri sentimenti di Seth e quello che la aspetta da un padre e una madre che non ha mai incontrato ma che desidera ardentemente, così tanto che nemmeno lei se ne rende davvero conto, conoscere. Una scena in particolare ho apprezzato più di altre per l'originale idea dell'autrice sulla presenza di un cimitero a Parigi davvero inquietante e particolare, qualcosa che prima non avevo mai letto e che il lato di me che adora l'horror ha apprezzato moltissimo. La nostra Evangeline è pronta ad affrontare qualsiasi difficoltà e qualsiasi nemico pur di riabbracciare la figlia che le hanno sottratto, ancor di più sapendo che le mani di Lilith incombono su di lei e sulla sua innocenza. Le domande che ci si pone al termine del primo romanzo verranno in gran parte risolte nell'ultimo capitolo de L'innocenza del peccato ma Liliana Marchesi, pur districando alcuni misteri, ne apre altri ancor più terribili, che mi hanno lasciata a bocca aperta e con il cuore a mille. A volte mi piacerebbe che l'amore tra due personaggi potesse coronarsi senza troppe difficoltà ma non è decisamente il caso di questa trilogia. Evangeline è stata molto sfortunata nella sua vita da Edena e anche in quella sulla Terra, ma la figlia Kath non sarà da meno e dovrà anche lei conoscere cosa significhi amare profondamente qualcuno ma non poter stare al suo fianco. Le rivelazioni scioccanti che leggerete nelle ultimissime pagine del romanzo non potranno che gelarvi il sangue nelle vene e farvi temere il peggio, non solo per Evangeline ma anche per Kath, Mael, Adam, Sebastian e Nimue. La battaglia finale si avvicina sempre più e cosa attende una creatura innocente e pura come Kath e la coraggiosa e determinata Evangeline? L'ultimo respiro per la redenzione spero non ci lasci con l'amaro in bocca perché la cacciata dal giardino dell'Eden raccontata da Liliana Marchesi è davvero una storia che non lascia scampo al vostro cuoricino di sopravvivere senza avere le risposte alle mille domande che anche questo romanzo lascia aperte. Gli Edeni potranno tornare a vivere sereni nel Giardino? E il Creatore li perdonerà mai? Cosa vuole davvero Lilith da Kathleen? Liliana Marchesi non vi deluderà nemmeno questa volta. Un romanzo che gli amanti del paranormal fantasy non possono lasciarsi scappare.

GIUDIZIO COMPLESSIVO:











© 2017 - 2012 Storie di notti senza luna di Eilan Moon.

All Rights Reserved. Tutti i diritti riservati.
Licenza Creative Commons Quest' opera è distribuita con licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 2.5 Italia. La distribuzione del materiale presente su questo blog è vietata senza previa autorizzazione dell'autrice. Per questo scopo potete contattarla attraverso il modulo di contatto. Tutte le immagini presenti sul blog sono state reperite nel web e successivamente rielaborate, qualora l'utilizzo delle suddette violasse un qualsiasi copyright siete pregati di farcelo sapere al fine di rimuoverle immediatamente.
Grafica creata da Eilan Moon. Powered by Blogger.