TITOLO : IL SOGNO DELLA BELLA ADDORMENTATA AUTORE : LUCA CENTI EDITORE :   EDIZIONI PIEMME       PAGINE : 252 PREZZO:   16,50   e...

recensione: IL SOGNO DELLA BELLA ADDORMENTATA



TITOLO: IL SOGNO DELLA BELLA ADDORMENTATA
AUTORE: LUCA CENTI
EDITORE: EDIZIONI PIEMME    
PAGINE: 252
PREZZO:  16,50 euro

SINOSSI UFFICIALE:

Giace  bella su petali di rosa,
Chi la disprezza e chi la cerca senza posa,
Del passato un uomo, dai sette Peccati,
Che attendono solo di esser mondati.
Giace bella nel sonno eterno,
Tra il Paradiso e il mortale Inferno,
Un padre attende il suo futuro destarsi,
Stesa su una teca dai mille intarsi.

Nella Londra di fine Ottocento, Talia si muove silenziosa come un gatto e scaltra come una volpe. È molto giovane e molto bella, il che è un indubbio vantaggio nell'esercizio della sua professione, la ladra. Talia però non ruba di tutto, vuole impossessarsi solo di sette oggetti dalla misteriosa funzione, chiamati i Sette Peccati. E lo fa per un motivo particolare: glielo ha chiesto il padre sul letto di morte. Fra nebbie e vapori, indizi e vestiti da ballo, e contando solo sull'aiuto di due assistenti fedelissimi, Madame Vivienne e Archie, Talia farà di tutto per esaudire l’ultimo desiderio di suo padre. Lungo il cammino, fatto di insidie, minacce, ma anche di nuovi amori, la ragazza farà luce sul mistero che avvolge i Sette Peccati. Ma la soluzione dell’enigma si dimostrerà tanto sconvolgente quanto raccapricciante, nascosta com'è dentro una teca di cristallo.

LA MIA OPINIONE:

La copertina di questo romanzo è qualcosa di meraviglioso che ha attirato subito il mio interesse. Leggendo poi la splendida poesia che ha scritto Luca Centi per la sua Bella Addormentata mi sono innamorata del romanzo senza nemmeno iniziare a leggerlo. Vi devo proprio dire che è un lavoro che lascia il lettore stupito.
Vi chiederete il perché. Semplice, non avevo mai letto un romanzo come questo. A mio parere è completamente innovativo dal momento del prologo sino all'epilogo sconcertante ma bellissimo. Sapete che non faccio spoiler quindi non vi scriverò nulla che possa farvi capire troppo della trama, avete già parecchi indizi nella sinossi ufficiale. I personaggi sono ben caratterizzati anche se un poco stereotipati sopratutto per quanto riguarda Madame Vivienne e Archie, i due aiutanti della protagonista nonché quasi genitori adottivi per i sentimenti che nutrono nei confronti della giovane Talia e che la nostra eroina prova per loro. "Il sogno della Bella Addormentata" è un romanzo di genere steampunk ma non solo; è velato di psicologia, di mistero alla Sherlock Holmes, di storia pura -la futura regina Vittoria ed Ernesto Augusto- ma c'è anche il lato romantico. Luca Centi riesce ad amalgamare ottimamente tutti questi componenti in un impasto davvero innovativo e scorrevole come piace a me. Non è mai prolisso nelle descrizioni, i dialoghi sono convincenti e la lettura del tutto risulta piacevole e frizzante. La protagonista è dotata di una grande forza d'animo e di coraggio da vendere che la accompagneranno sino all'ultima parola dell'ultima riga del libro. Un personaggio ammirevole che sino alla fine lotta per la giustizia, qualsiasi sia il prezzo da pagare. Allo svoltar di ogni pagina rimarrete basiti per i colpi di scena che si susseguono a un ritmo a dir poco incalzante.
Tutto questo è per me molto positivo ma qualcuno -lettori più propensi a lunghe storie, a continui giri di parole e a dettagliate e minuziose descrizioni- potrebbe pensare che non sia stato ben curato nei particolari oppure che sia stato scritto troppo frettolosamente, ma io non concordo con loro. Lo stile di scrittura di questo autore mi piace proprio per questa ragione. Non lascia tempo di arenarsi sulle azioni o su personaggi particolari che interviene un fatto, un cambio di programma, un nuovo personaggio a creare suspense e lasciare il lettore decisamente a bocca aperta.
"Il sogno della Bella Addormentata" è un romanzo autoconclusivo che consiglio sia al pubblico adulto che ai giovani. Un romanzo per tutti. Anche il titolo trova la sua giusta collocazione nella storia. Una rivisitazione della mia favola preferita in chiave steampunk ma mai scontata. Unica pecca del romanzo è che la storia d'amore non ha potuto essere maggiormente sviluppata e apprezzata sino in fondo, non ha trovato la sua giusta collocazione nella narrazione perché... diciamo così: la bella addormentata Aurora non può dormire per sempre.

GIUDIZIO COMPLESSIVO:










© 2016 - 2012 Storie di notti senza luna di Eilan Moon.

All Rights Reserved. Tutti i diritti riservati.
Licenza Creative Commons Quest' opera è distribuita con licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 2.5 Italia. La distribuzione del materiale presente su questo blog è vietata senza previa autorizzazione dell'autrice. Per questo scopo potete contattarla attraverso il modulo di contatto. Tutte le immagini presenti sul blog sono state reperite nel web e successivamente rielaborate, qualora l'utilizzo delle suddette violasse un qualsiasi copyright siete pregati di farcelo sapere al fine di rimuoverle immediatamente.
Grafica creata da Eilan Moon. Powered by Blogger.